PRO DOMO Case Vacanza - Turismo Sociale

ELOGIO DELLA DECRESCITA VOLONTARIA: CIASPOLARE

La magia di vivere la montagna lentamente, assaporandola passo dopo passo: di questo parliamo quando parliamo di ciaspolate. Ma quanti noi sanno di cose si tratta e quanti di noi conoscono buone ragioni per praticarle?

Una ciaspolata è essenzialmente una camminata nella neve, con ai piedi le ciaspole, cioè le racchette da neve. Un tempo esistevano ciaspole di diverse dimensioni, a seconda del tipo di neve che si doveva affrontare, costruite con materiali che andavano dal legno ai tessuti. Oggi sono prodotte a livello industriale e si adattano a ogni percorso e a ogni piede.

Il bello di questa disciplina è che tutti possono cimentarsi con le ciaspole: la tecnica è molto semplice, è solo un po’ più faticoso di una camminata normale, il che significa che basta avvicinare la nostra meta rispetto a un percorso estivo.

Inoltre, oggi le ciaspole moderne sono noleggiabili in loco oppure acquistabili a prezzi competitivi in molti negozi sportivi: dovrete solo scegliere se optare per la tipologia canadese-americana, più ammortizzata e costruita in alluminio o gomma, adatta alla neve fresca, o le ciaspole di plastica rigida, più economiche e perfette per terreni alpini e neve dura.

Al di là delle indicazioni tecniche, comunque, quello che conta davvero è l’atmosfera che si respira durante una camminata con le ciaspole.

Dopo le nevicate il silenzio è assoluto, il vento muove gli alberi carichi e il paesaggio è calmo e intatto. Mentre camminerete, potrete godervi la semplice naturalezza di muovere un passo dopo l’altro, in un perfetto connubio con i ritmi della natura: vi sentire un ospite rispettoso e non un intruso, e le ciaspole vi porteranno ad esplorare luoghi spesso poco battuti.

Camminare con la ciaspole è anche un’attività praticamente a impatto zero, e noi della Pro Domo non possiamo che consigliarvi esperienze in armonia con la natura e i luoghi che abbiamo la possibilità di vivere: così il camminare diventa un gesto di decrescita volontaria.

PRAISE OF VOLUNTARY DECREASE: SNOWSHOEING

The charm of living the mountain slowly, experiencing it step by step: this is what we talk about, when we talk about snowshoeing. However, how many of us really know what is about and why we should be happy to practice it?

Basically, a snowshoeing is a walk in the snow, wearing snowshoes. In the past, we had snowshoes of different sizes, according to the type of snow we had to face, built with materials such as wood and cloth. Nowadays they are industrial products and can adapt to any kind of itinerary and to any foot.

The wonder of this discipline is that everyone can try to walk using snowshoes: the technique is very easy, it is a just a little more tiring than a normal walk, so that means you should choose a closer destination compared to a summer itinerary.

Moreover, today modern snowshoes are available for rent at the site or you can buy them at good prices in many sport shops: you will only need to choose between the Canadian-American type, more dampened and built with aluminum or rubber, suitable for fresh snow, or snowshoes made of firm plastic, cheaper and perfect for alpine paths or frozen snow.

However, above all these technical aspects, what really matters is the atmosphere you enjoy during a walk with snowshoes.

After a snowfall, silence is absolute, the wind blows on the trees and the scenery is calm and untouched. While you are walking, you can enjoy the simple naturalness of just making step after another, in a perfect bond with the rhythms of the nature: you will feel as a respectful host and not as an intruder, and your snowshoes will let you to explore less widely known places.

Walking with snowshoes is also a low impact activity in terms of environment and we at Pro Domo really want to suggest you an experience always in harmony with nature and places: so the walking becomes an action of voluntary decrease.