PRO DOMO Case Vacanza - Turismo Sociale

L’ALTA VIA DELLA VALLE D’AOSTA N. 1: L’EQUILIBRIO TRA UOMO E NATURA

L’Alta via della Valle d’Aosta n. 1, in francese Haute route n. 1 de la Vallée d’Aoste, detta anche Alta via dei Giganti, è uno dei percorsi di trekking facilmente accessibili dalle case per ferie Pro Domo situate in Valle d’Aosta: la casa Don Angelo Carioni in località Fonteinte nel comune di Saint Rhémy en Bosses e la casa San Cristoforo ad Ollomont.

Si tratta di una via alta, che parte e termina nel territorio della Valle d’Aosta, sviluppandosi anche nel Biellese, al cospetto dei massicci più elevati delle Alpi: il Monte Rosa, il Cervino e il Monte Bianco. L’Alta via è la seconda e ultima parte del tracciato del tor des Géants e viene interamente percorsa da Pont-Saint-Martin a Courmayeur.

Gli escursionisti che la intraprenderanno si troveranno ad attraversare tutte le vallate della sinistra orografica della Valle d’Aosta: nello specifico, la valle del Lys, la val d’Ayas, Valtournenche, il vallone di Saint-Barthélemy, Valpelline, la valle del Gran San Bernardo e la val Ferret.

Lo scenario lungo il percorso è incomparabile: passerete accanto ai superbi esempi di architettura naturale delle Alpi e allo stesso tempo avrete modo di vedere preziose testimonianze di architettura rurale, legate alla vita degli alpeggi, come le costruzioni Walser della Valle di Gressoney e dell’Alta Valle di Ayas.

La via è percorribile da tutti, i sentieri sono ben tracciati e interamente segnalati e, se non vorrete percorrerla tutta, potrete limitarvi anche a qualche breve tratto più basso.

In totale, le tappe sono 17, da distribuirsi giornalmente, e richiedono una media di 3-5 ore di cammino ciascuna. Non mancano i punti di sosta e ristoro, come campeggi, rifugi e bivacchi. Quasi a ogni tappa, la via scende a fondovalle, dove è possibile usufruire dei servizi dei paesi oppure interrompere il percorso.

L’Alta via è certamente un percorso di un inestimabile valore naturalistico: è uno degli itinerari che consigliamo di più ai nostri ospiti delle case per ferie valdostane, proprio perché consente d’immergersi nelle peculiarità di questi paesaggi.

È inoltre testimonianza del rispetto e dell’equilibrio tra la cultura locale e le risorse del territorio, un altro grande tema a noi molto caro e di cui il turismo sociale fa la sua bandiera.

Percorrendo l’Alta via, potrete vivere la montagna in tutto il suo splendore naturalistico e nel suo carico di storia e di imprese umane: un quadro d’altri tempi, che l’uomo è riuscito a conservare intatto del tempo e che è un’occasione da poter vivere.

THE HIGH WAY OF VALLE D’AOSTA N. 1: THE BALANCE BETWEEN MAN AND NATURE

The Alta via della Valle d’Aosta n. 1, in French Haute route n. 1 de la Vallée d’Aoste, also known as the Alta Via dei Giganti, is one of the hiking trails easily accessible from the Pro Domo holiday homes located in Valle d’Aosta: the Don Angelo Carioni house in Fonteinte in the municipality of Saint Rhémy en Bosses and the San Cristoforo house in Ollomont.

It is a high route, which starts and ends in the Valle d’Aosta, also developing in the Biella area, in the presence of the highest mountain massifs in the Alps: Monte Rosa, Cervino and Mont Blanc. The Alta Via is the second and last part of the route of the Tor des Géants and is entirely covered by Pont-Saint-Martin in Courmayeur.

The hikers who undertake it will find themselves crossing all the valleys of the orographic left of the Valle d’Aosta: specifically, the valley of the Lys, the Val d’Ayas, Valtournenche, the valley of Saint-Barthélemy, Valpelline, the valley of the Gran San Bernardo and the Val Ferret.

The scenery along the route is incomparable: you will pass by the superb examples of natural architecture of the Alps and, at the same time, you will see valuable evidence of rural architecture, linked to the life of the pastures, such as the Walser constructions of the Gressoney Valley and Alta Ayas Valley.

The way is passable by everyone, the paths are well marked and entirely signs and, if you do not want to follow it all, you can also limit yourself to a few short distance.

In total, there are 17 stages, to be distributed daily, and require an average of 3-5 hours of walking each. There is no shortage of stops and rest stops, such as campsites, shelters and bivouacs. Almost at each stop, the route goes down to the valley floor, where you can take advantage of the services of the villages or stop the route.

The Alta Via is certainly a path of inestimable naturalistic value: it is one of the itineraries that we recommend more to our guests of the homes for holidays in Valle d’Aosta, precisely because it allows you to immerse yourself in the peculiarities of these landscapes.

It is also a testimony of the respect and balance between the local culture and the resources of the territory, another great subject that is very dear to us and of which social tourism makes its flag.

Along the Alta Via, you can experience the mountain in its entire natural splendor and in its load of history and human enterprises: a picture of other times, which man has managed to preserve intact of time and that is an opportunity to live.