PRO DOMO Case Vacanza - Turismo Sociale

GMG 2018: CONDIVISIONE, RIFLESSIONE E FESTA

Si è conclusa nell’entusiasmo e nell’augurio per un anno ricco di condivisione e natura la quinta Giornata Montana della Gioventù, tenutasi la scorsa domenica 3 giugno presso la Casa San Cristoforo ad Ollomont.

Una giornata che ha rappresentato per gli organizzatori, Pro Domo Impresa Sociale e Associazione S.I.M. Onlus, l’opportunità di radunare persone provenienti da differenti realtà del volontariato e del sociale del territorio valdostano e lodigiano e offrire un momento di festa e di riflessione, nel nome del turismo sociale e dei giovani.

In particolare, per Pro Domo Impresa Sociale la Giornata Montana della Gioventù ha costituito un evento chiave per celebrare il trentacinquesimo anno della Casa San Cristoforo, location della ricorrenza e casa per ferie che impronta il proprio lavoro sul turismo sociale.

La Giornata ha avuto un destinatario specifico, i giovani: giovani che hanno potuto partecipare attivamente alla festa – come i cori giovanili diretti dal Maestro Alex Danna o i gruppi di Ecole du Rock, guidati da Max Arrigo –, conoscersi e confrontarsi, nonché ascoltare gli interventi dei tre ospiti della giornata, Monsignor Rino Fisichella, arcivescovo, teologo ed accademico, Don Maurizio Patriciello, soprannominato “il prete della Terra dei Fuochi”, e Francesca Canepa, campionessa italiana di ultratrail.

Gli interventi sono andati in onda in mondovisione su Telepace, nella forma di un dibattito aperto e stimolante, sul tema dei giovani, della montagna e dello sport.

I tre ospiti hanno parlato delle proprie esperienze – religiose e sportive ma, soprattutto, umane – offrendo diverse riflessioni sull’importanza della condivisione, dell’integrità e dell’impegno, e ricordando ai giovani la fondamentale necessità di costruire una comunità in armonia con le persone e con il territorio.

Nella splendida cornice della valle di Ollomont, la Giornata è proseguita con musica, cibo e festa, per poi concludersi con l’inaugurazione del ristorante Le Terrazze, sempre gestito da Pro Domo Impresa Sociale, che andrà ad ampliare l’offerta di Casa San Cristoforo.

Il brindisi finale ha voluto essere soprattutto di buon auspicio: di coesione, partecipazione e scambio, nella speranza di poter continuare a lavorare per il turismo sociale e l’impresa etica e di rivedersi l’anno prossimo, per la sesta edizione della Giornata Montana della Gioventù.

MYD 2018: SHARING, REFLECTION AND PARTY

The fifth Mountain Youth Day, held last Sunday 3rd June at the San Cristoforo House in Ollomont, ended with enthusiasm and yearning for a year full of sharing and nature.

A day that represented for the organizers, Pro Domo Impresa Sociale and Associazione S.I.M. Onlus, the opportunity to gather people from different realities of volunteering and social of the Valle d’Aosta and Lodi territory and offer a moment of celebration and reflection, in the name of social tourism and youth.

In particular, for the Pro Domo Impresa Sociale the Mountain Youth Day has been a key event to celebrate the thirty-fifth year of the San Cristoforo House, location of the anniversary and vacation home that imprints its work on social tourism.

The Day had a specific recipient, young people: young people who were able to participate actively in the festival – such as youth choirs directed by Alex Danna or the groups of Ecole du Rock, led by Max Arrigo -, get to know each other and discuss, and listen to the speeches of the three guests of the day, Archbishop Rino Fisichella, theologian and academician, Father Maurizio Patriciello, nicknamed “the priest of the Terra dei Fuochi”, and Francesca Canepa, Italian champion of ultratrail.

The speeches were broadcast live on Telepace, in the form of an open and stimulating debate on the theme of youth, the mountains and sport.

The three guests talked about their experiences – religious and sporting but, above all, human – offering different reflections on the importance of sharing, integrity and commitment, and reminding young people of the fundamental need to build a community in harmony with the people and with the territory.

In the beautiful setting of the valley of Ollomont, the Day continued with music, food and festivities, and then concluded with the inauguration of the restaurant Le Terrazze, always managed by Pro Domo Impresa Sociale, which will expand the offer of Casa San Cristoforo.

The final toast was intended to be a good omen: cohesion, participation and exchange, hoping to continue working for social tourism and ethical business and to meet again next year, for the sixth edition of the Montana Youth Day.